Home Centro studi per la Scuola Pubblica - CESP Padova Home

BAMBINI - Centro Studi per la Scuola Pubblica di Padova
Home page > materiali > BAMBINI

Diritti a scuola

BAMBINI

di Giulietta Poli

venerdì 4 settembre 2015

.................

I bambini morti nelle traversate della disperazione non avranno funerali di massa.
Sono tanti, decine e decine nel corso degli anni; i media non hanno utilizzato per loro quel sostantivo usato in altri tristi situazioni con per protagonisti minori periti tragicamente.

Credo di non aver mai udito o letto la parola “angeli”.
Me li immagino come dei piccoli ed alati folletti multicolori che svolazzano, senza paura alcuna, per i cieli sopra il canale di Sicilia, sopra il Mare libico, avvistando natanti in difficoltà per impedire che altri bambini come loro facciano la loro triste fine.
Me li immagino finalmente LIBERI, lontani per sempre da un tale orrore e tanta sofferenza!
Ai bambini, morti per malnutrizione, semplice diarrea, morbillo, malaria ogni sacrosanto giorno nei paesi del sud del mondo mi voglio ancora riferire.
Ai bambini, vittime di guerre non dichiarate, di occupazioni, di sfruttamento, di tratta, di abusi inauditi mi voglio ancora riferire…..
NON c’è posto per loro nel nord opulento ….. NON c’è posto per loro sulla sponda “buona” del Mare Nostrum..
Sono sempre stata convinta che i bambini salverebbero la nostra Terra. In proposito riporto un aneddoto di cronaca..
Si racconta che il piccolo Niklas conosce la risposta a una delle domande che dominano i dibattiti di tutto il mondo: la questione dell’immigrazione. Per l’appunto.
Alla domanda se nel suo asilo ci sono anche immigrati, Niklas risponde senza esitare: "No, ci sono solo bambini!"

...............

di Giulietta Poli - maestra
in allegato la lettera integrale