Home Centro studi per la Scuola Pubblica - CESP Padova Home

SCIOPERO SCRUTINI: ISTRUZIONI PER L'USO - Centro Studi per la Scuola Pubblica di Padova
Home > proposte > SCIOPERO SCRUTINI: ISTRUZIONI PER L’USO

proposta

SCIOPERO SCRUTINI: ISTRUZIONI PER L’USO

5 giugno ore 17.30 Assemblea a Padova

sabato 30 maggio 2015

SCIOPERO SCRUTINI: ISTRUZIONI PER L’USO

Si sta avvicinando il periodo degli scrutini finali, per il quale sono stati indetti degli scioperi per il ritiro del DDL del Governo Renzi sulla scuola, da parte delle OOSS confederali e di base: uno sciopero unanime durante gli scrutini, cosa che non ha precedenti nella storia sindacale della scuola, infatti in precedenza gli scioperi duranti gli scrutini sono stati indetti solo dai Cobas e talvolta dalla Gilda.

Un salto di qualità importante sindacalmente che sta – anche - a indicare la pesantezza e la gravità della ’riforma autoritaria’ che si vuole imporre.

I Cobas hanno indetto - per il Veneto - lo sciopero dell’intera giornata per l’ 11 e 12 giugno.
FLC-Cgil, CISL, UIL, Snals e Gilda hanno indetto lo sciopero della prima ora di ogni scrutinio per i primi due giorni di scrutini fissati dal calendario di ciascuna scuola così come previsto dal Piano delle Attività, infine l’Unicobas lo ha indetto per i primi 2 giorni di scrutinio spettanti a ciascun insegnante a far data dal 5 al 19 giugno. Indizioni che il Garante ha dichiarato tutte legittime, dunque ce ne sono per tutti i gusti.
I Cobas hanno contestualmente mandato una diffida in tutte le scuole del Veneto perché alcuni istituti hanno calendarizzato gli scrutini prima della fine delle lezioni (10 giugno). Sono esclusi dallo sciopero gli scrutini delle terze medie e delle quinte superiori (classi terminali con esami di stato) e non si può, ciascuno, scioperare per più di 2 giorni.

Alcuni dirigenti scolastici hanno cambiato il calendario, altri - avvalendosi dell’interpretazione dell’ANP, il sindacato ’padronale’ dei presidi - NO.
Comunque poco male, perché comunque lo sciopero dei primi due giorni di scrutinio in ciascuna scuola, è coperto dall’indizione dei cinque sindacati confederali, mentre l’11 e 12 sono coperti dall’indizione dei cobas della scuola e fino al 19 giugno dall’Unicobas.
La trattenuta per sciopero sarà oraria; basta un collega che scioperi per bloccare lo scrutinio; un collega può scioperare due volte nella giornata bloccando due scrutini, potrebbe bloccarne pure un terzo, ma non ne vale la pena perché poi la trattenuta diviene troppo alta.
Se l’11 e 12 giugno non coincidono con i primi due giorni di scrutinio del calendario fissato dalla istituzione scolastica, lo sciopero anche in questo caso dovrebbe avere trattenuta oraria, se inferiore a ore 3, in ogni caso sarebbe utile costituire una "cassa comune di sostegno" per gli scioperanti. L’insegnante di sostegno, se sciopera, blocca tutto lo scrutinio, non solo quello dell’allievo seguito.

E’ necessario quindi organizzarsi!
La RSU d’istituto dovrebbe indire assemblea in orario di lavoro prima dell’inizio degli scrutini per calendarizzare gli scioperi, in modo che il carico economico della trattenuta sia distribuito equamente per tutti.
Per organizzare gli scioperi, per coordinare le iniziative di lotta è stata proposta una

ASSEMBLEA per organizzare lo sciopero all’IIS SCALCERLE
via Delle Cave 170 - Padova
giovedì 4 giugno alle ore 17.30

Invitiamo tutti gli interessati a parteciparvi almeno con un paio di delegati per scuola.