Home Centro studi per la Scuola Pubblica - CESP Padova Home

NON MI AVRETE!!!! - Centro Studi per la Scuola Pubblica di Padova
Home > materiali > NON MI AVRETE!!!!

Diritti a scuola

NON MI AVRETE!!!!

di Giulietta Poli, maestra

mercoledì 18 febbraio 2015

- NON MI AVRETE!!!! -

(“Un giorno la paura bussò alla porta, il coraggio si alzò ad aprire e vide che non c’era nessuno - M.L.King)

Non mi avrete! solo perché ho avuto la fortuna di nascere sulla sponda “buona” del Mediterraneo!
Quel Mare che sta “in mezzo alle Terre”, quel Mare Nostrum da secoli, da millenni, simbolo di convivenza, di scambi proficui, di grandi civiltà, culture, lingue e religioni che si sono incontrate, riconosciute e compenetrate.
Quella sorta di “catino” (come lo ha egregiamente definito Camilleri) in cui tutti noi ci bagniamo i piedi.
Non mi avrete! se vorrete, per amore o per forza, convincermi a schierarmi, mio malgrado, in uno scontro fra Civiltà che voi e solo voi, e non nel mio nome, avete creato nel nome del liberismo, della sopraffazione, nei vostri miseri ed egoistici interessi commerciali o territoriali.
Non mi avrete! se ancora pretenderete nel nome della cultura Occidentale che io consideri reietti od improbi il Sud o l’Oriente di questo sciagurato Pianeta.
Non mi avrete! se esigerete che a causa di un manipolo di sventurati assassini sanguinari, che nulla hanno a che spartire con Dio (qualunque sia il suo nome), io assimili ad essi milioni e milioni di seguaci di un Credo che non è il vostro.
E che, per onore di verità storica, sempre avete combattuto ed emarginato.
Non mi avrete! se preserverete nel negare l’esistenza di stermini e persecuzioni, conquiste e massacri.
Non mi avrete! se, per condannare i delitti di un solo Rom, farete riecheggiare nefaste ipotesi di quegli stermini e di quelle segregazioni.
Non mi avrete! se continuerete a rivolgervi alla pancia e non al cuore della maggioranza della nostra popolazione.
Non mi avrete! se persisterete nell’attizzare pericolosi focolai di guerre fra poveri.
Non mi avrete! se i vostri maldestri interventi “umanitari” nel nome di un presunto “diritto internazionale” continueranno a creare situazioni ben peggiori di quelle pregresse (docet: Iraq - Afghanistan - Libia- Somalia …. e solo per fare qualche esempio!!!).
Non mi avrete! se non riconoscerete e invece banalizzerete l’espoliazione, lo sfruttamento sistematico di interi Continenti, che vi hanno arricchito e reso i potenti della Terra.
Popoli e Continenti che hanno tutto il diritto di alzare la testa e di richiedere quanto loro è dovuto.
Non mi avrete! se dovrò ancora, goffamente, tentare di neutralizzare il vostro odio montante …. Lo palpo, ne percepisco l’odore, asciutto, crudele, aspro … odo i latrati che lo incitano, lo sostengono…
Non mi avrete! se mi perverranno ancora sconvolgenti notizie sui “senza nome”, sui giochi al massaro dell’avventura nel Mediterraneo, sulle identità che si sovrappongono, sulle vite, già prima bistrattate e misconosciute, che improvvisamente scompaiono. Fagocitate più da un’incoercibile e delirante speranza che dai flutti di un mare comune diventato un enorme cimitero.
Non mi avrete! se queste vite continueranno ad essere solo numeri per le statistiche o per rapide soluzioni giustizialiste o per creare (quasi in vitro) una sindrome epidemica di rabbioso ed incontenibile allarmismo.
Non mi avrete! se i vostri sguardi continueranno a cadere distrattamente su quegli arti contratti, su quei grandi occhi intensi e liquefatti che hanno scrutato ansiosamente l’immensità silenziosa ed abbacinante dei deserti, che hanno fissato nel buio della notte l’orizzonte nero dell’oceano…..
Non mi avrete! perché, ancorché poco incline ad uscite “patriottarde”, rivendico, con orgoglio, fra parenti molto stretti, combattenti, caduti, deportati, emigranti, perseguitati.
E, pertanto, mi onoro di non appartenere a quella fascia di popolazione dalla memoria troppo e vergognosamente corta.
Non mi avrete! anche se i vostri “giurati”, travolti da un’arringa pressante e feroce, hanno già emesso più di una sentenza senza appello….
Verdetti collettivi che coinvolgono popoli e religioni al completo ed intere etnie in luogo di singoli “colpevoli”, propensi a delinquere o a massacrare, qui come altrove.
Per tutti questi motivi non mi avrete dunque ! Né ora, né mai!
Perché non credo nella fine del “Diritto Naturale”, una sorta di principi dal valore Universale. Perché non credo che accoglienza e solidarietà siano valori obsoleti.
Perché credo che i vortici risucchianti creati nel Mediterraneo da Cariddi e da Scilla siano solo agghiaccianti figure inventate della mitologia di un tempo …..
Figure leggendarie oggi, ahimè, sostituite da altrettanto agghiaccianti norme e comportamenti, individuali , collettivi o istituzionali dei Paesi (e dei loro “cittadini”) che si affacciano sulla sponda nord del Mediterraneo …. o sulla sponda nord dell’Atlantico …..le sponde “buone”.

Perciò, signori, non mi avrete!!!!!

Padova 16/2/2015

Giulietta Poli (insegante di Scuola Primaria)