Home Centro studi per la Scuola Pubblica - CESP Padova Home

PENSIONATI COBAS - Centro Studi per la Scuola Pubblica di Padova
Home page > cobas scuola di padova > PENSIONATI COBAS

pensioni

PENSIONATI COBAS

convenzione ANP-CIA

lunedì 6 gennaio 2014

Carissimi/e,
iniziamo il 2014 con una buona notizia. Si è infatti, finalmente conclusa la vicenda “iscrizione pensionati Cobas”, con la firma (il 20 dicembre scorso) dell’Accordo di Collaborazione (che trovate in Allegato) tra i Cobas-Confederazione e l’Associazione Nazionale Pensionati della Confederazione Italiana Agricoltori (ANP-Cia) .

Come potrete leggere, in sintesi esso prevede :

1) I pensionati/e “Cobas” che iscriveremo noi, compileranno il modulo di Delega/Iscrizione (che trovate anch’esso in Allegato) a favore della ANP-Cia a cui risulteranno (per l’Inps-Inpdap) iscritti . All’interno della ANP-Cia poi, i “nostri” pensionati avranno un “codice” specifico che consentirà di contraddistinguerli-individuarli rispetto ai pensionati più “propriamente” della ANP-Cia (insomma, i “pensionati Cobas” manterranno una loro identità “Cobas” all’interno della ANP-Cia).
2) Di ogni “nostro” iscritto/a, l’ANP-Cia corrisponderà a noi il 70% (al netto delle spese di esazione operate dall’Inps) della trattenuta sindacale (che è fissa e pari allo 0.4% della pensione) operata dall’Inps e versata direttamente all’ANP-Cia. Le somme a noi spettanti saranno accreditate dall’ANP-Cia (ogni tre mesi per il 2014) sul C.C. nazionale della Confederazione e saranno poi da noi ripartite tra le province, ovviamente in proporzione ai pensionati iscritti nella provincia (come avviene per i “lavoratori” iscritti ).

OPERATIVAMENTE :

1) la Delega-Iscrizione va compilata (secondo il testo in Allegato) in duplice copia e ad essa va unita la fotocopia di un documento di riconoscimento (valido) dell’iscritto/a ;

2) Il tutto, accompagnato dall’elenco delle deleghe da presentare (anch’esso in duplice copia), va consegnato alla sede provinciale dell’ANP-Cia che provvederà ad inoltrare le deleghe all’Inps. L’ANP-Cia ci restituirà una copia dell’elenco di cui sopra, debitamente timbrata e firmata, a prova dell’avvenuta nostra consegna di deleghe ;

3) Per la consegna di cui sopra, l’ANP-Cia ci ha dato (per il momento solo in cartaceo) l’elenco di tutte le loro sedi provinciali con tutti i relativi loro riferimenti. Abbiamo concordato che, nelle province dove attiveremo iscrizioni di pensionati Cobas, un nostro “referente” contatterà la loro sede (e un loro “referente” per queste operazioni) e, insieme, cureranno le “consegne” e tutto quanto potrà derivare dal presente accordo. A questo proposito, una volta che avete individuato il “nostro” referente provinciale, comunicatelo alla sede nazionale (al sottoscritto e direttamente alla email enricobernocchi@yahoo.it ), insieme al “referente” provinciale dell’ANP-Cia, in modo da avere una “anagrafe nazionale” per qualsiasi problematica “provinciale” da discutere/risolvere qui a Roma con la direzione nazionale dell’ANP-Cia ;

4) Nell’iscrivere un pensionato/a, poiché i pensionati possono essere iscritti ad un solo sindacato (al contrario dei “lavoratori”) e l’Inps addebita dei costi in caso di mancata attivazione della delega perché “…già attiva altra delega…” , occorre prestare la massima attenzione al fatto se il pensionato/a è già iscritto ad altro sindacato . In caso di incertezza-dubbio, potete verificare se “già iscritto/a” :
a) con il CUD ;
b) con il Cedolino “on line”( sul sito www.inps.it ed “entrando” nei servizi online con il PIN
che ogni pensionato/a può/dovrebbe avere ) ;
c) attraverso il patronato Inac (il patronato della Cia con il quale da tempo siamo “convenzionati”
a livello nazionale e anch’esso presente nelle varie province), che può controllare direttamente
se il pensionato è iscritto/a ( vi comunicheremo la procedura esatta da seguire in questo caso);
Ovviamente, nel caso di pensionato/a “già iscritto”, va allegata anche la “revoca”, da fare con il modulo che trovate sempre in Allegato .

5) Anche se forse superfluo, ricordo che possiamo iscrivere qualunque “pensionato/a”, indipendentemente dalla “categoria lavorativa” a cui apparteneva e/o se era iscritto o meno come “lavoratore” : basta che percepisca la pensione . Questo, ovviamente, comporta che la nostra “ricerca” di pensionati da iscrivere, va fatta a 360° nel mondo dei pensionati ( tra ex-colleghi/e ma anche tra…amici, parenti...., magari non…tra gli agricoltori, per evitare...di fare concorrenza alla ANP-Cia) .. Inoltre, questa “non-categorialità” dei pensionati, comporta anche che il nostro “referente” nelle varie province di cui sopra, sarà tale per tutta la Confederazione.

Da ultimo, è ovvio che i pensionati “Cobas” che iscriveremo all’ANP-Cia, usufruiranno, se non forniti dalle nostre sedi, di tutti i servizi (patronato in primis) che l’ANP-Cia offre ai propri iscritti/e.

Per il momento, mi sembra che sia tutto e…chiaro. Comunque per qualsiasi problematica, precisazione, ulteriori chiarimenti, rivolgetevi direttamente al sottoscritto.

Ed ora, diamoci da fare alla “ricerca” di pensionati da iscrivere, cominciando ovviamente con il contattare/convincere i nostri iscritti/e andati in pensione a settembre ‘13 e negli anni precedenti. Più in là, ci sarà poi da contattare anche gli iscritti/e che andranno in pensione a settembre ’14 per farli iscrivere (come pensionati) contestualmente al pensionamento .