Home Centro studi per la Scuola Pubblica - CESP Padova Home

VADEMECUM “Inidoneo” Istruzioni per l’uso - Centro Studi per la Scuola Pubblica di Padova
Home > cobas scuola di padova > VADEMECUM “Inidoneo” Istruzioni per l’uso

Cobas/Inidonei/ITP/PrecariATA/Quota 96

VADEMECUM “Inidoneo” Istruzioni per l’uso

a cura dei cobas scuola

venerdì 27 settembre 2013

VADEMECUM “Inidoneo” Istruzioni per l’uso

In ogni caso si ribadisce che per l’amministrazione esiste una possibile alternativa alla “deportazione” dei docenti affetti da gravi patologie ( così come a quella dei docenti ‘ soprannumerari, che saranno i successivi bersagli di tale logica nelle) ed è quella dell’utilizzo delle previste risorse delle “Funzioni Strumentali al Piano dell’Offerta Formativa” ( art. 30, CCNL 2003 ), alle quali bisognerà in ogni caso fare ricorso per coprire il posto vacante lasciato dagli inidonei ( tra i 3.000 e i 4.000 compresi i temporanei).
I docenti inidonei, infatti, sin dal Convegno Cesp del 24 maggio 2012, hanno individuato le somme necessarie per coprire il risparmio previsto con il loro transito e hanno avanzato una concreta proposta per poter permanere sui posti oggi occupati, nelle scuole dove sono, ricoprendo il ruolo per il quale hanno studiato, si sono laureati, hanno superato concorsi, si sono specializzati.
Pur se non possono più essere in classe per gravi motivi di salute, i colleghi e le colleghe inidonei continuano a prestare la propria esperienza professionale e culturale, ponendola a servizio della comunità scolastica, poiché la propria funzione è di supporto al Piano dell’Offerta Formativa ( POF), che è il documento centrale sul quale si fonda il patto formativo tra la scuola, gli studenti e le famiglie.
Le Funzioni Strumentali, infatti, sono espletate da docenti delle istituzioni scolastiche per fungere da supporto al piano dell’offerta formativa, ruolo che svolgono già gli insegnanti inidonei. Il finanziamento annuale per tali figure corrisponde a circa 100/140 milioni di euro, i docenti inidonei sostengono la compatibilità tra la funzione da loro svolta e quella delle funzioni strumentali che ne hanno proprio una specificamente dedicata al supporto dell’Offerta formativa.
Poiché l’intervento previsto pone problemi di legittimità, si parla di personale affetto da gravi patologie spostato senza alcuna motivazione (visto che sembra decaduta anche la motivazione del risparmio),riteniamo imprescindibile una presa di posizione da parte dell’intero Consiglio dei ministri e del Ministro dell’istruzione in prima persona, perché, anche attraverso tale proposta si fermi l’applicazione di quanto previsto dalla L135/2012, utilizzando, nel caso, le cifre derivanti dal finanziamento delle Funzioni Strumentali, finanziamento che servirebbe a coprire non solo la questione dei docenti inidonei, ma anche degli insegnanti soprannumerari e appartenenti alle classi C555 e C999.

scarica il vademecum in allegato