Home Centro studi per la Scuola Pubblica - CESP Padova Home

INDICAZIONI COBAS immissioni in ruolo personale ATA anno scolastico 2011-12 - Centro Studi per la Scuola Pubblica di Padova
Home > cobas scuola di padova > INDICAZIONI COBAS immissioni in ruolo personale ATA anno scolastico (...)

ATA

INDICAZIONI COBAS immissioni in ruolo personale ATA anno scolastico 2011-12

vademecum

sabato 20 agosto 2011

INDICAZIONI COBAS immissioni in ruolo personale ATA anno scolastico 2011-12

Con Decreto Interministeriale del 3 agosto 2011, sono stati autorizzati i contingenti per le immissioni in ruolo del personale docente e ata per l’a.s. 2011-12. Con Circolare Ministeriale n. 73 del 10 agosto 2011 e relativi all. A e B, il M.I.U.R. ha emanato le istruzioni operative per le assunzioni stesse, sia per il personale docente che il personale Ata.

I Cobas – Comitati di base della Scuola - danno una valutazione politico/sindacale negativa su tali assunzioni, sia perché non risolvono alla radice il problema della precarietà nella scuola che continua ad essere abnorme, sia perché ai neoassunti viene imposto un Contratto d’ingresso con il congelamento della progressione di carriera, con la soppressione della prima fascia 0-2 di anzianità. Diamo comunque delle utili indicazioni per gli interessati alle procedure di immissione in ruolo.

Le nomine saranno conferite entro il 31 agosto 2011. Le nomine conferite dopo il 31 agosto 2011 avranno decorrenza giuridica 1° settembre 2011, ma economica dall’a.s. 2012/13.

La C.M. n. 73 chiarisce che:

• Al personale ATA assunto a tempo indeterminato sarà attribuita la decorrenza giuridica dal 1 settembre 2011 e quella economica dalla data di assunzione in servizio. Entro il termine di 30 gg. dalla presa di servizio dovrà essere consegnata la documentazione di rito presso la segreteria della scuola di servizio.

• Le assunzioni degli assistenti tecnici, con riferimento ai posti disponibili nelle diverse aree professionali, sono effettuate in base alle posizioni utilmente occupate nella graduatoria unica del concorso per soli titoli di cui all’art. 554 del D.L.vo 297/94.

• Per quanto concerne le assunzioni obbligatorie a tempo indeterminato (legge
n. 68/99) esse avvengono per riserva nell’ambito delle graduatorie permanenti
dei concorsi per soli titoli. In caso di mancanza di riservisti i relativi posti sono
assegnati secondo l’ordine di graduatoria. In ogni caso le assunzioni
obbligatorie (calcolate in base al nuovo totale complessivo delle assunzioni
riferibile al medesimo anno scolastico) devono rientrare nel contingente di
nuove assunzioni.

• Possono essere effettuate compensazioni a livello provinciale fra i vari profili
professionali della medesima area professionale nel caso in cui non possano essere disposte nel profilo professionale tutte le assunzioni autorizzate per assenza di graduatorie concorsuali o per avvenute coperture di tutte le disponibilità.

• Si precisa che le assunzioni sono effettuate solamente nei confronti dei
candidati inseriti a pieno titolo nelle rispettive graduatorie.

• È possibile stipulare, ricorrendone i requisiti e le condizioni, contratti in
regime di part-time, con esclusione del profilo di Direttore dei servizi generali e
amministrativi, ai sensi dell’art.73 del decreto legge 112 del 25 giugno 2008.

IL MIUR, con la C:M: 73, né gli U. S. T. non hanno però fino ad ora chiarito le modalità di assunzione per gli assistenti amministrativi e tecnici in relazione alla nota prot. n. 6626 del 10.8.2011 del MIUR (applicativa della legge 111/2011 – recante disposizioni urgenti per la stabilizzazione finanziaria) che ha ridefinito le modalità del collocamento del personale docente dichiarato permanentemente inidoneo all’espletamento alla funzione docente, ma idoneo ad altre mansioni, né rispetto alla proroga delle graduatorie della mobilità professionale anche per l’anno scolastico 2011/2012.

Scelta e assegnazione della sede provvisoria
Al personale beneficiario dei contratti a tempo indeterminato sarà assegnata, per l’anno scolastico 2011/12, la sede provvisoria di servizio utilizzando, ovviamente, tutte quelle disponibili sino alla conclusione del medesimo anno scolastico, dopo naturalmente gli utilizzi e le assegnazioni provvisorie del personale di ruolo.
La scelta della sede provvisoria a livello provinciale è assegnata, in base al CCNI sulla mobilità del personale di ruolo per l’a.s. 2011-12, prioritariamente al personale che si trova nelle condizioni previste, nell’ordine, dall’art. 21 e dall’art. 33, commi 5, 6 e 7 della legge 104/92. Successivamente :
a) ai candidati utilmente collocati nelle graduatorie provinciali permanenti di cui all’art. 554 del D.Lvo n. 297/1994;
b) ai candidati utilmente inseriti nelle graduatorie provinciali permanenti di cui al D.M. 146/2000 e successivamente ai candidati di cui al D.M. 14.12.1992
c) ai modelli viventi;
d) al personale assunto ai sensi della legge 12.3.1999, n. 68 e non rientrante nell’art. 21 e nell’art. 33, comma 6 della citata legge 104/92.

La priorità nella scelta della sede, per chi beneficia del citato art. 33, è limitata alla sola provincia ove risiede il congiunto da assistere
Il numero di contratti a tempo indeterminato subordinato alla effettiva vacanza e disponibilità del corrispondente numero di posti nell’organico di diritto provinciale.
La sede definitiva viene attribuita secondo i criteri e le modalità da determinare con il contratto sulla mobilità, relativo all’anno scolastico 2012/2013.
Modalità di convocazione degli individuati per la stipula di contratto a t.i.
La maggior parte degli U.S.T. inizierà a pubblicare i calendari delle convocazioni e le corrispondenti sedi di svolgimento delle operazioni dal 16 agosto. Raccomandiamo agli interessati di porre la massima attenzione a tali avvisi dato che, con ogni probabilità, visto le ristrettezze dei tempi, le convocazioni per eventuali nomine a T.I. (nomine in ruolo) dei docenti per tutti gli ordini e gradi di scuola e per gli ata NON avverranno per chiamata diretta tramite telegramma o raccomandata, ma attraverso pubblicazione sulle pagine dei rispettivi siti web (con esclusione dei riservisti che dovrebbero essere convocati telefonicamente). E’ sempre possibile comunque produrre delega.
Naturalmente sarà convocato, per ogni profilo professionale , in caso di rinunce un numero di candidati leggermente superiore ai posti disponibili.

a cura dei Cobas Scuola di Pisa