Home Centro studi per la Scuola Pubblica - CESP Padova Home

RUOLO RLS E RSU nella gestione dell'emergenza biologica - Centro Studi per la Scuola Pubblica di Padova
Home > Autodifesa > RUOLO RLS E RSU nella gestione dell’emergenza biologica

diritti & doveri

RUOLO RLS E RSU nella gestione dell’emergenza biologica

di Cobas - Comitati di base della Scuola di Padova

giovedì 30 aprile 2020, di cesppadova

Con la chiusura dell’anno scolastico è probabile che le scuole vengano riaperte per svolgere gli esami di maturità, iscrizioni, ed altro. Con ciò si prefigura il rientro di parte del personale scolastico e questo deve avvenire in ’sicurezza’ e senza prevaricazioni o imposizioni. A questo fine abbiamo predisposto questo essenziale vademecum per gli RLS e le RSU.

RUOLO RLS E RSU nella gestione dell’emergenza biologica

di Cobas scuola di Padova

Alcune indicazioni sul ruolo che possono avere i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza RLS e le rappresentanze sindacali unitarie RSU per affrontare l’emergenza prima della riapertura delle scuole.

Non si deve permettere che il solo dirigente scolastico DS prenda iniziative unilaterali sulla riapertura in sicurezza degli istituti scolastici. Già in marzo i DS hanno gestito da soli, con la scusa della necessità di fare interventi immediati per l’emergenza, l’organizzazione della presenza in istituto del personale ATA durante il periodo di sospensione delle attività didattiche.
RLS e RSU devono subito pretendere di partecipare alla organizzazione della sicurezza con richiesta formale PEC.

RLS: Richiesta riunione SPP + MC +RLS

Il decreto legislativo 81/2008 Testo Unico sulla sicurezza e salute nei luoghi di lavoro prevede all’articolo 35 l’effettuazione della Riunione periodica di sicurezza dell’istituzione scolastica. Tale riunione deve essere convocata almeno una volta l’anno oppure in occasione di variazioni significative del rischio e dell’organizzazione del lavoro. Devono essere presenti obbligatoriamente alla riunione il responsabile servizio prevenzione e protezione RSPP, eventuali addetti al servizio di prevenzione e protezione ASPP, il medico competente MC e il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza RLS. Possono essere invitate altre figure come DSGA, RSU etc. La convocazione deve essere formale e la discussione e le decisioni verbalizzate.
Potranno essere decise tutte le azioni da intraprendere, le modifiche all’organizzazione del lavoro, gli interventi sulle criticità. Le decisioni prese andranno ad integrare il documento di valutazione dei rischi DVR.

RSU: Richiesta contrattazione -Applicazione della normativa sulla sicurezza

L’ultimo contratto collettivo nazionale della scuola CCNL 2016-2018 indica all’articolo 22 comma c1 come primo punto nella contrattazione a livello di istituzione scolastica l’attuazione della normativa in materia di sicurezza dei luoghi di lavoro.
Per questo motivo le RSU hanno pieno titolo per richiedere di essere convocate formalmente per condividere l’organizzazione da attuare nell’ emergenza.

Altre fonti normative

Il DPCM 11 marzo 2020 dà indicazioni riguardo la riapertura dei luoghi di lavoro dopo la sospensione per l’emergenza biologica. L’accordo in esso previsto e sottoscritto il 14 marzo 2020 (e aggiornato il 24 aprile2020) tra parti datoriali industriali e sindacati istituisce nell’ultimo suo punto un Comitato per l’applicazione e la verifica delle regole del protocollo di regolamentazione
Tale protocollo non è vincolante per il settore Istruzione. Tuttavia, può risultare molto utile l’elaborazione che ne ha fatto l’Inail che affronta dettagliatamente le varie fasi. Ovviamente queste devono essere declinate a livello di ogni istituzione scolastica particolare.

Questa potrebbe essere una richiesta di RSU e RLS, che sono esplicitamente indicati come partecipanti a tale comitato.

in allegato un contributo sul rientro in sicurezza di Medicina Democratica