Home Centro studi per la Scuola Pubblica - CESP Padova Home

FFAA a scuola, DONAZZAN: libro e moschetto - Centro Studi per la Scuola Pubblica di Padova
Home > cobas scuola di padova > FFAA a scuola, DONAZZAN: libro e moschetto

discussione

FFAA a scuola, DONAZZAN: libro e moschetto

di Cobas - Comitati di base della Scuola di Venezia

giovedì 31 ottobre 2019, di cesppadova

COBAS - COMITATI DI BASE DELLA SCUOLA della provincia di Venezia

COMUNICATO STAMPA

FFAA a scuola, DONAZZAN: libro e moschetto

In riferimento alle esternazioni dell’Assessore Donazzan sulla stampa locale odierna, in merito ad una conferenza su “4 novembre Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forse Armate” proposta dalla dirigenza scolastica agli studenti delle classi terminali dell’I.I.S. “M. Polo-Liceo Artistico” di Venezia per lunedì scorso 28 ottobre, ricordiamo all’Assessore che ancora il Veneto non gode della cosiddetta “autonomia differenziata” e che ancora l’istruzione non è quindi “cosa sua”.

La sua richiesta di mandare gli ispettori è pura propaganda.

La conferenza non era stata deliberata dal Collegio Docenti, unico organo competente per gli ambiti didattico-educativi di una comunità educante quale è la scuola e bene ha fatto la Rappresentanza Sindacale Unitaria a contestare nel metodo alla Dirigenza tale scelta, obbligatoria per tutti gli studenti e docenti delle classi quinte.

Bene hanno fatto pure docenti e studenti a contestare nel merito tale attività, consistente in una conferenza tenuta da due ufficiali della Marina Militare e della Guardia di Finanza, senza alcun contraddittorio con esponenti del mondo civile ed accademico su un tema quale quello della prima guerra mondiale, uno dei più grandi crimini contro l’Umanità della Storia.

Bene ha fatto il Dirigente Scolastico a rivedere la sua scelta trasformando la partecipazione alla conferenza del 28 ottobre da obbligatoria a volontaria, su libera adesione dei singoli studenti delle classi terminali.

Ricordiamo all’Assessore Donazzan, che forse vorrebbe una scuola da “libro e moschetto”, che ancora è in vigore il principio costituzionale della libertà di insegnamento.

Venezia, 30 ottobre 2019