Home Centro studi per la Scuola Pubblica - CESP Padova Home

"Giustizia per Berta: COPINH dal 3 al 9 giugno in Italia" - Centro Studi per la Scuola Pubblica di Padova
Home > proposte > "Giustizia per Berta: COPINH dal 3 al 9 giugno in Italia"

discussione

"Giustizia per Berta: COPINH dal 3 al 9 giugno in Italia"

di Maria Laura Pistritto

venerdì 24 maggio 2019

Continua la lotta per la giustizia di Berta, continua la resistenza indigena del COPINH, continua la solidarietà italiana con le lotte honduregne.

Dal 3 al 9 giugno saranno in Italia le 2 sorelle Bertha e Laura Zúniga Cáceres, figlie di Berta Cáceres, dando continuità alla solidarietà italiana portata avanti da numerose organizzazioni, movimenti, spazi collettivi da ormai oltre 15 anni.

PNG - 1.1 Mb

Bertha, nominata come coordinatrice del COPINH in successione a sua madre assassinata, assieme alla sorella Laura parleranno delle lotte delle comunità lenca del COPINH, che nonostante l’omicidio di Berta a marzo del 2016 non sono cessate. Parleranno della criminalizzazione e della repressione per mano della dittatura vigente in Honduras, e racconteranno della loro lotta per ottenere la giustizia per Berta, e dei vari tentativi di infangare la memoria della loro madre.

Sette degli otto imputati per l’omicidio di Berta Cáceres sono stati condannati lo scorso 29 novembre, fra questi alcuni ex membri dell’esercito e persone legate alla società costruttrice DESA. Sia la famiglia che il Copinh sostengono che la sentenza non soddisfa la loro esigenza di giustizia, in quanto non sono stati tuttora processati gli autori intellettuali dell’omicidio. Le violenze a Rio Blanco continuano e sono direttamente legate agli interessi del progetto idroelettrico Agua Zarca. Ci sono anche molti altri territori che sono stati militarizzati in seguito alle concessioni fatte dopo le dittature instauratesi dal 2009 e non denunciate dall’Europa. Alcune imprese, anche nostrane, stanno agendo dietro le quinte per i loro interessi.

Lo spirito di Berta, le sue lotte, le sue parole e pensieri continuano ad avere un grande significato, non soltanto in Honduras, ma in tanti spazi e realtà a livello mondiale.

Berta Cáceres: “Un fattore molto importante della nostra resistenza è la solidarietà internazionale….. Vogliamo ricordarvi che questa situazione non riguarda soltanto l’Honduras, ma tutti i popoli del mondo. Adesso dobbiamo fare una lotta davvero tenace, molto forte, per arrestare questa ricomposizione violenta, d’invasione, minacciosa, che gli U.S.A. stanno dispiegando in tutto il nostro continente e per il mondo. Per noi è una sfida come Resistenza, costruire a livello internazionale una rete che sia capace di mantenere l’interesse sulla situazione in Honduras. Però non è solo dare informazione, è fare il bilancio dell’importanza che ha la lotta di base, comunitaria, della resistenza del popolo honduregno, con tutte le sue sfide, i suoi compiti, così come siamo.“

A Padova avremo modo di approfondire la proposta emancipatrice integrale delle lotte honduregne e centroamericane indigene che hanno saputo creare strategie di resistenza, analisi e rifondazione sociale partendo dall’unione imprescindibile del femminismo, l’antirazzismo, l’anticapitalismo e l’antimilitarismo per cercare di debellare ogni forma di violenza e oppressione verso la persona, la società e il territorio. Parteciperanno oltre a Bertha e Laura Zúniga Cáceres anche Lolita Chavez femminista comunitaria guatemalteca e la cantante femminista mapuche Jass Newen nei seguenti appuntamenti.

Invitiamo tutte e tutti a partecipare e a diffondere:

4 giugno h 14.30-16.00 nel corso della prof.ssa Donatella Schmidt “America Indigena e Stati Nazionali” presso l’Aula Magna Storia via Vescovado 30, interverrà Lolita Chavez, militante Quiche integrante del Consiglio dei Popoli K’iche’s per la Difesa della Vita, per parlare della visione e rivendicazioni indigene e del femminismo comunitario contro gli espropri e devastazioni delle terre in America Latina e in particolare in Guatemala

H 18.00 presso Berta Casetta del Popolo in via Cardinal Callegari 5,

“La difesa del corpo è il nostro primo spazio di lotta” l’incontro con Bertha, Laura Zúniga Cáceres e Lolita Chavez

Organizzato con l’appoggio del Cica e della Rete Internazionale in Difesa del Popolo Mapuche

a seguire apericena e alle 20.30 -22.00 concerto hip-hop con la femminista mapuche Jass Newen

Maria Laura Pistritto 3493831606

Collettivo Italia Centro America - CICA

Informazioni, notizie ed analisi sul caso di Berta Cáceres: https://berta.copinh.org/

http://www.puchica.org/honduras-giustizia-insapore/

http://www.puchica.org/honduras-i-mandanti-dellassassinio-dellattivista-berta-caceres-restano-impuniti/

http://www.puchica.org/le-rivoluzioni-di-berta/

COPINH, ribellione indomabile: Video https://www.youtube.com/watch?v=sHxe953Nsko

Contatto per ulteriori informazioni e la stampa:

Maria Laura Pistritto 3493831606

Collettivo Italia Centro America - CICA

honduras@puchica.org

www.puchica.org