Home Centro studi per la Scuola Pubblica - CESP Padova Home

Lettera aperta a Renzi - Centro Studi per la Scuola Pubblica di Padova
Home page > materiali > Lettera aperta a Renzi

Una Buona Scuola per tutti e di tutti

Lettera aperta a Renzi

di Giulietta Poli

domenica 25 ottobre 2015

Alla C.A. del Presidente del Consiglio Matteo Renzi

Grazie Presidente per l’obolo, non richiesto, di 500 E.!!!
Grazie per aver pensato … ipotizzato… che lo Stato, di cui mi onoro di essere servitrice da oltre 3 decenni , potesse risolvere il contenzioso in atto col Corpo Docente con una manciata di denari.
Grazie per le Sue esternazioni …. La Scuola Pubblica è ben altro!!!!!
Noi, Lavoratori della Conoscenza abbiamo esborsato ed esborsiamo ben più di 500 E annui!!!!!
Grazie, Presidente, ridanciano e logorroico, per aver pensato a noi… miserrimi docenti… per aver ipotizzato di cancellare il vuoto normativo con un obolo, come dicevo, non richiesto!!!
La nostra professionalità non pretendeva tanto dallo Stato….
A fine carriera, come io sono, pretenderebbe forse rendicontassi una qualche laurea o un corso di aggiornamento????

Andrò al cinema o a teatro e conserverò, gelosamente, i biglietti per rendicontare entro 31/8/2016 le” spese” sostenute???
Hardware e software? ??CHE COSA MI RAPPRESENTA??
Forse anche il costo delle cartucce per la stampante che utilizzo da casa mia???
Forse il delirio informatico (sic!) a cui volete condurci?
Ma quale Buona Scuola!!!! NOI SIAMO LA BUONA SCUOLA!!!!!
A scuola mia , come dicono gli studenti, abbiamo rinvenuto escrementi non meglio identificati (Ratti?) in area mensa. Spesso quando piove un po’ più del normale troviamo l’atrio letteralmente allagato….
Tutto ciò vale 500E???

Signor Renzi venga di persona a visitare le Scuole Pubbliche di cui si onora, senza merito alcuno, di essere rappresentante….
I tagli effettuati da Gelmini in poi hanno avuto una ricaduta nefasta sulla Scuola Pubblica… ma forse non l’hanno aggiornata su ciò….
Rida Presidente e molli il cinque a chiunque le venga a mano…. Posti sulla sua pagina FB…Non c’è nulla di cui ridere glielo assicuro!!
La Scuola Pubblica è allo stremo dai tagli di Gelmini § C….
Lo Stato vuole “regalarmi” 500E? e i miei scatti bloccati?
E il contratto fermo da anni? E la mia/nostra professionalità osteggiata.. vilipesa… ignorata?
Dove è finita Presidente non Onorevole visto che non è stato eletto dai Cittadini?
Se Lei è di sinistra io, nipote di ex combattenti, nipote di perseguitati, nipote di emigranti, figlia di un ex deportato ,non sono di cittadinanza italiana!!!!
Parliamo di Scuola Pubblica e non, citazione biblica, di una spelonca di ladri!!
Rida. Presidente, molli il cinque… posti su FB… Twitti… forse così salverà il nostro paese… nato, se per caso lo ha dimenticato, dalla Resistenza!!!

Io continuo e continuerò a dichiararmi Partigiana della Scuola Pubblica … a prescindere dalle Sue esternazioni!!
E dalle Sue elemosine!!!!


Giulietta Poli – ins. Scuola Primaria- Padova

24 ottobre2015