Home Centro studi per la Scuola Pubblica - CESP Padova Home

Legge 107/2015 [La Buona Scuola]: analisi e prospettive - Centro Studi per la Scuola Pubblica di Padova
Home > proposte > Legge 107/2015 [La Buona Scuola]: analisi e prospettive

convegno di aggiornamento

Legge 107/2015 [La Buona Scuola]: analisi e prospettive

Convegno CESP 4 nov 2015 ore 9 - 13.30 IIS G.Valle - Padova

domenica 18 ottobre 2015

IL CESP è riconosciuto dal MPI come ENTE FORMATORE (D.M. 25/07/2006 prot. 869)

CORSO DI AGGIORNAMENTO per tutto il personale dirigente, docente ed ausiliario della scuola, l’iscrizione è gratuita, la partecipazione rientra nelle giornate di permesso per aggiornamento ai sensi dell’art. 64 del CCNL 29/11/2007

CORSO DI AGGIORNAMENTO REGIONALE

mercoledì 4 novembre dalle ore 9.00 alle ore 13.00

Aula Magna I.I.S. “G. Valle” di Padova
Via Tiziano Minio, 13 [Arcella] Padova – 700 m. da stazione BUS e FFSS, parcheggio interno

Legge 107/2015 [La Buona Scuola]:
analisi e prospettive

PROGRAMMA E RELATORI

Ore 9.00/9.30: registrazione dei partecipanti

Ore 9.30 – 11.15: relazioni introduttive

- > Girolamo De Michele – insegnante e ricercatore universitario di Ferrara
“La L.107/2015 cambia strutturalmente la scuola italiana.”

- > Edoardo Recchi – insegnante IC 7 di Imola, CESP Emilia Romagna
“Nuovo reclutamento e mobilità: tutti precari?!”

- > Giulio Pavanini – ex dirigente scolastico IIS ‘P. Scalcerle’ – Padova
“Le opportunità della L.107/2015. Per non gettare il bambino con l’acqua sporca.”

Ore 11.15 – 11.30

Pausa caffè

Ore 11.30 – dibattito.

Introduce e coordina Carlo Salmaso - CESP Padova

Verrà rilasciato l’idoneo attestato di frequenza ai sensi della normativa vigente
L’iscrizione si effettua all’apertura del convegno, per adesioni preliminari:
CESP, via Cavallotti 2 – 35100 PADOVA - FAX 049 8824273 – EMAIL : info@cesp-pd.it

Il convegno è stato realizzato grazie alla collaborazione di :
CESP, via Manzoni 155 – Roma + Associazione per i Diritti dei Lavoratori + IIS G.Valle PD

IIS G. Valle di Padova: siamo qui